Benvenuti nel sito informativo del Registro italiano delle emissioni e delle quote di emissioni

___________________________________________________________________________________________________________________________________________________________

AVVISI per gli utenti: NESSUNA SOSPENSIONE PREVISTA

___________________________________________________________________________________________________________________________________________________________

TARIFFE a carico dei titolari dei conti del Registro dell'Unione

A seguito della pubblicazione in G.U.del 24/9/2016 del D.M. del 25/7/2016 , sono disposti i pagamenti ad ISPRA delle tariffe annuali previste dall'art.5.

Da quest’anno, l’ISPRA, quale Ente Pubblico, in ottemperanza della normativa prevista dall'art.5 del Codice dell'Amministrazione Digitale e dall'articolo 15, comma 5-bis del D.L. 179/2012 per la riscossione dei tributi e pagamenti, ha adottato le modalità previste e denominate "PagoPA®". Sebbene questa modalità di pagamento sia vivamente consigliata, è anche possibile effettuare il pagamento tramite bonifico bancario (in questo caso con obbligo di comunicazione via e-mail della documentazione attestante il pagamento).

Per maggiori informazioni e per le istruzioni su entrambe le modalità di pagamento, si prega di fare riferimento alla seguente Informativa tariffe.

Si rammenta che ISPRA non gestisce il portale dei pagamenti per la Pubblica Amministrazione e quindi non può rispondere alle eventuali richieste di supporto tecnico. In caso di MALFUNZIONAMENTI DEL SISTEMA PagoPA® gli utenti possono far riferimento all'indirizzo riportato anche sul portale PagoPA: assistenza@plugandpay.it .

ATTENZIONE: in caso di mancato pagamento entro il 15 Ottobre 2017, l'accesso al relativo conto verrà sospeso fino al pagamento della tariffa, come previsto dall'articolo 34, comma 2.b del Regolamento C.E. n. 389/2013.


FEEs for holders of accounts in the Union Registry

According to art. 5 of Decree 25 July 2016 (O.J. 224 of 24-9-2016), holders of one or more accounts in the Union Registry must pay a fee for the activities referred to in Article. 28, paragraph 1, of Legislative Decree n. 30/2013.

For information on payments outside Italy, please refer to the following document Fee payment information text.

ATTENTION: if the fee has not been paid by the deadline of 15th October 2017, access to the relevant account will be suspended until payment, as provided in Article 34, paragraph 2b of Regulation CE 389/2013

. ___________________________________________________________________________________________________________________________________________________________

AVVISO

Talvolta si evidenziano problemi tecnici per gli utenti di telefonia mobile a seguito dei quali non possono essere recapitati gli SMS con i codici di accredito al portale ECAS ai fini dell'accesso al sito del Registro. Il problema viene segnalato con tutta l'urgenza del caso ma i tempi di risoluzione dipendono dalle compagnie telefoniche italiane e dagli aggiornamenti dei protocolli con i router internazionali. Nel frattempo gli utenti CHE NON L'AVESSERO GIA' FATTO possono aprire una richiesta di intervento - inviando all'indirizzo email "info.registro-et @ isprambiente.it" - la seguente scheda compilata (in inglese). Riceveranno in seguito - via email - ulteriori istruzioni per la riattivazione del servizio.

Si raccomanda di NON RICHIEDERE L'INTERVENTO tramite l'e-mail di "EC Central Helpdesk" del portale ECAS! Ciò allungherebbe solamente i tempi di risposta in quanto ECAS chiederebbe di nuovo all'Amministratore del Registro i dati degli utenti.

___________________________________________________________________________________________________________________________________________________________

Dal 4 Novembre 2016 per l'accesso al Registro dell'Unione viene utilizzato il servizio EU Login.

Il principale servizio di autenticazione della Commissione europea (ECAS) è stato riprogettato per renderlo più user-friendly. Oltre a un nuovo aspetto grafico, è cambiato anche il nome in EU Login.

EU Login è la porta d'ingresso per accedere ai diversi servizi della Commissione europea e/o ad altri sistemi. EU Login verifica l'identità dell'utente e gli consente di recuperare in modo sicuro le impostazioni personali, i diritti di accesso e lo storico. È possibile accedere utilizzando account dei social media o l'account EU Login.

Per l'autenticazione occorre inserire l'indirizzo e-mail e la password (l'indirizzo e-mail viene memorizzato in modo da non doverlo inserire ogni volta se si utilizza lo stesso browser sullo stesso computer). EU Login inoltre supporta una varietà di metodi di verifica: dopo aver selezionato dal menu a tendina il metodo utilizzato per il registro dell'Unione (cellulare + SMS) inserire il proprio numero di cellulare comprensivo del prefisso e, successivamente, il codice che ricevete per SMS.
___________________________________________________________________________________________________________________________________________________________

Aggiornamento delle informazioni relative al conto e ai rappresentanti autorizzati (Art.25 del Regolamento C.E. n.389/2013)

Aggiornamento delle informazioni relative ai rappresentanti autorizzati e ai titolari di conto in base a quanto previsto dal Regolamento del Registro dell'Unione, art.25.1:

"Tutti i titolari del conto comunicano entro dieci giorni lavorativi all’amministratore nazionale le modifiche delle informazioni presentate ai fini dell’apertura del conto. Inoltre, essi confermano all’amministratore nazionale entro il 31 dicembre di ogni anno, che le informazioni relative al loro conto sono ancora complete, aggiornate, accurate e veritiere."

Non sono necessarie ulteriori comunicazioni nel caso non ci siano state variazioni rispetto all'ultima comunicazione effettuata. In caso di variazioni, esse devono essere effettuate mediante le relative "PROCEDURE OPERATIVE"

Aggiornamento delle informazioni relative ai rappresentanti autorizzati e ai titolari di conto in base a quanto previsto dal Regolamento del Registro dell'Unione, art.25.4:

"Almeno ogni tre anni l’amministratore esamina se le informazioni presentate per l’apertura del conto sono ancora complete, aggiornate, accurate e veritiere, e chiede al titolare del conto di comunicare le eventuali modifiche".

Si rammenta altresì che, in attuazione dell'art.34.2e del Regolamento C.E. n.389/2013: "L’amministratore può sospendere l’accesso di tutti i rappresentanti autorizzati o dei rappresentanti autorizzati supplementari a un determinato conto quando (...) il titolare del conto non ha comunicato le modifiche apportate alle informazioni sul conto né fornito giustificativi riguardanti le modifiche alle informazioni sul conto o riguardanti nuovi obblighi relativi alle informazioni sul conto". ___________________________________________________________________________________________________________________________________________________________

PROCEDURE PER L'APERTURA DEI CONTI DI SCAMBIO E DEI CONTI DEPOSITO "PERSONA"

LE MODALITA' DI INVIO DELLA DOCUMENTAZIONE SONO VISUALIZZABILI ALLA VOCE DEL MENU LATERALE:"PROCEDURE OPERATIVE"

Indicazioni per la compilazione della documentazione per l'attuazione delle procedure:

Attenersi scrupolosamente a quanto disposto nelle procedure ed eseguire le relative istruzioni con la massima cura. Le richieste di supporto le cui risposte siano chiaramente deducibili dalle istruzioni pubblicate non saranno prese in considerazione.

Nel caso siano effettuati più di due errori o nel caso di uno o più documenti mancanti, la richiesta sarà rifiutata d'ufficio e non saranno accettate successive integrazioni. La riproposizione della richiesta dovrà in tal caso essere effettuata ex novo con un unico invio della documentazione completa.

Eventuali richieste di supporto per problematiche tecniche e/o operative devono essere indirizzate ESCLUSIVAMENTE a: "info.registro-et @ isprambiente.it". Richieste inviate ad indirizzi personali o ad altri indirizzi e-mail riservati per altre comunicazioni, non saranno prese in considerazione.


____________________________________________________________________________________________________________________________________________________________

Calendario delle festività dell'anno 2017

In base all’articolo 39 paragrafo 3 del Regolamento della Commissione N. 389/2013 sui registri, l’amministratore nazionale pubblica il seguente calendario delle festività previste per il 2016. Tra le 0 e le 24 (CET) dei giorni di seguito elencati, la differita di 26 ore per il completamento dei trasferimenti subirà una sospensione che di fatto posticiperà di ulteriori 24 ore tale termine.

Attenzione: la sospensione si applica regolarmente anche a tutti i Sabati e a tutte le Domeniche.

  • 06/01/2017 Venerdì (Epifania)
  • 17/04/2017 Lunedì (Lunedì dell´Angelo)
  • 25/04/2017 Martedì (Festa della Liberazione)
  • 01/05/2017 Lunedì (Festa del lavoro)
  • 02/06/2017 Venerdì (Festa della Repubblica)
  • 29/06/2017 Giovedì (SS. Pietro&Paolo)
  • 15/08/2017 Martedì (Assunzione)
  • 01/11/2017 Mercoledì (Ognissanti)
  • 08/12/2017 Venerdì (Immacolata Concezione)
  • 25/12/2017 Lunedì (Natale)
  • 26/12/2017 Martedì (Santo Stefano)
  • 01/01/2018 Lunedì (Capodanno)

  • ___________________________________________________________________________________________________________________________________________________________

    AVVISO SICUREZZA INFORMATICA

    Si raccomanda di prestare la massima attenzione all'invio di documentazione (o altre informazioni sensibili) ad indirizzi di posta elettronica che non siano i seguenti:

  • "protocollo.ispra @ ispra.legalmail.it" e "doc.registro-et @ isprambiente.it" ai quali va inviata esclusivamente la documentazione richiesta per l'attuazione delle procedure operative.
  • "info.registro-et @ isprambiente.it" a cui vanno inviate esclusivamente le richieste di intervento o i quesiti tecnici sulle funzionalità del Registro.
  • "doc.registro-et @ isprambiente.it" a cui deve essere inviata esclusivamente la documentazione richiesta per l'attuazione delle Procedure operative.
  • "aggiornamento.registro @ isprambiente.it" a cui deve essere inviata esclusivamente la documentazione richiesta per l'aggiornamento dei documenti dei Rappresentanti Autorizzati ex art.25 del Reg.CE n.389/2013.
  • "tariffe.registro-et @ isprambiente.it" a cui vanno inviate esclusivamente le comunicazioni delle operazioni di pagamento effettuate ex DM 25/7/2016 e le relative richieste di informazioni

    Questo nel caso si ricevano email che utilizzino indirizzi di posta con dominio "isprambiente.it" richiedenti l'invio di documentazione o altre informazioni ad indirizzi email o siti diversi da quelli autorizzati.



    L'Amministratore Nazionale del Registro dell'Unione


    ---------------------------------------------------------------------------



    Ultimo aggiornamento:  16 Ottobre 2017

    ---------------------------------------------------------------------------